mercoledì 24 ottobre 2012

Ravioli alle patate con crema di fave e funghi cardoncelli


Da alcuni giorni la nebbia avvolge i miei risvegli, fuori dalla finestra il paesaggio s'indovina appena, con difficoltà riesco a tracciare i contorni dei tetti delle case che sembrano sospese su una nuvola; cerco una piccola macchia di colore ma cielo e terra si fondono in un candido pallore. Per fortuna arriva il sole che allunga i suoi raggi fino a terra e piano piano solleva quell'impalpabile velo bianco restituendo all'autunno i suoi magnifici colori.




Questi sono i colori del mio autunno in Baviera ma dato che la nostalgia di casa si fa sempre sentire i sapori del mio piatto sono quelli della Puglia. Fave e funghi cardoncelli sono un abbinamento classico della mia zona, solitamente vengono usati per condire una tagliatella corta fatta impastando semola di grano duro non rimacinata e acqua, io ho voluto provare l'abbinamento con dei ravioli di patate.




INGREDIENTI per 35 ravioli, usando un coppapasta di 7,5 cm di diametro

Per la sfoglia:
60 g farina integrale
40 g semola di grano duro rimacinata
1 uovo medio

Per il ripieno:
250 g patate
1 tuorlo
25 g parmigiano grattugiato
sale q.b.

Per il condimento:
350 g funghi cardoncelli
160 g fave secche
2 spicchi d'aglio
olio, sale e peperoncino

PROCEDIMENTO

Per la pasta:
Mescolate farina e semola in una terrina, create una piccola buca al centro e aggiungete l'uovo, sbattetelo e iniziate ad incorporare la farina, quando la farina avrà assorbito tutto il liquido, trasferite tutto su un piano di lavoro spolverato di semola e impastate per amalgamare gli ingredienti, coprite con pellicola e fate riposare (non in frigo) per circa un'ora.

Per il ripieno:
Lessate le patate, sbucciatele e passatele al passaverdure, aggiungete il tuorlo, il parmigiano e regolate di sale. Mettete il composto all'interno di una sac à poche.

Tirate la sfoglia molto sottilmente, tagliate dei dischi con un coppapasta dal diametro di 7,5 e farciteli con le patate, piegate in due i dischi premendo bene per sigillare, se avete difficoltà nel chiudere i ravioli, pennellate i bordi con un po' d'acqua. Io ne tagliavo e farcivo pochi per volta, la pasta dunque non aveva il tempo di seccarsi e quindi li ho chiusi senza bisogno di usare acqua o albume.




Per il condimento:
Lasciate le fave a bagno in acqua fredda per una notte.
Il giorno dopo, togliete l'acqua di ammollo e mettete le fave in una pentola,  copritele di acqua fredda e fatele cuocere a fiamma bassa. Il livello dell'acqua deve superare di pochi centimetri quello delle fave.
Una volta cotte, frullatele con un mixer a immersione poi passate tutto al setaccio per eliminare eventuali grumi. Tenete da parte.
Pulite i funghi, lavateli, affettateli e saltateli in padella con aglio, olio e peperoncino, regolate di sale.
Cuocete la pasta in acqua bollente salata per circa un minuto.
Nel frattempo in un'altra padella fate imbiondire uno spicchio d'aglio con olio e mettete a scaldare ed insaporire la crema di fave, allungate con acqua di cottura della pasta e regolate di sale.
Scolate la pasta e saltatela in padella con i funghi.
Sistemate la crema di fave al centro del piatto e adagiate sopra i ravioli.







Con questa ricetta partecipo al Colors&Food di Ottobre dei blog My Taste for Food e Essenza in Cucina.


47 commenti:

  1. Le tue foto mi hanno incantata, e questi ravioli mi hanno estasiata...il fungo cardoncello è buonissimo e questo accostamento di sapori mi intriga parecchio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi pugliesi lo sappiamo bene quant'è buono questo fungo!grazie e buona serata!

      Elimina
  2. WAu che meraviglia!! Sai che proprio vedendo un programma tv pensavo che io i ravioli alle patate non li ho mai fatti!! Mi hai incuriosito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provali, magari con un condimento diverso dato che i funchi cardoncelli credo che non si trovino facilmante fuori dalla Puglia, io ad esempio li ho preparati anche con una salsina agli spinaci, arricchendo il ripieno con cubetti di formaggio tipo fontina, taleggio, brie. a presto e buona serata!

      Elimina
  3. Che meravigliose fotografie.. piene d'anima autunnale. Sono stata a Nufringen in questi ultimi tre giorni, vicino a Herremberg, dai miei zii. E i paesaggi sono qualcosa di stupendo... come questi ravioli raffinati e gustosi! I miei complimenti, cara amica.. sono degni veramente di nota!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, non conosco queste città: la Germania è tanto grande! Io abito in un paesino vicino Norimberga, una città bellissima. Hai ragione qui ci sono dei paesaggi incantevoli, magari prossimamente metterò altre foto! un bacio e buona serata!

      Elimina
  4. Che belle queste foto e che bell'abbinamento, complimenti un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Cioè io credo di avere le allucinazioni. Non so per quale motivo ero convinta fossi siciliana, per cui mentre leggevo il post mi chiedevo come fosse possibile la nebbia in Sicilia (magari ci sono i nebbioni e io nemmeno lo so). Poi invece scopro che non solo non sei siciliana, ma pugliese, ma anche che vivi in Baviera :D Ah beh, proprio ciucca io. Insomma, bando alle ciance, che ne servono poche di fronte a un piatto così. Bello da vedere e chissà che buono. Magari i cardonecelli non li trovo, ma i porcini sì, per cui lo posso provare proprio tranquillamente :D
    Mi piace :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ebbene sì, sono pugliese e vivo in Baviera! temo che in effetti i cardoncelli non siano facili da trovare fuori dalla Puglia ed è un vero peccato perché credimi, sono dei funghi buonissimi! grazie e buona serata!

      Elimina
  6. Cara Maria Pia, ma questo piatto è una poesia davvero! Io adoro i funghi cardoncelli e quando andiamo in Puglia li mangiamo sempre e mia suocera li fa pure sott'olio, una vera bontà. Ma non li avevo mai visti come condimento, soprattutto abbinati alle fave, e devo dire che è veramente una bella idea. L'abbinamento con il ripieno dei ravioli a base di patate e la scelta della farina integrale per la pasta fanno di questo piatto una vera meraviglia e te lo dico con sincerità. Sei bravissima! A presto. Mari
    P.S. non deve essere facile abituarsi, dalla Puglia alla Baviera, anche se la Baviera è una bella regione però manca il sole, il clima e tante altre cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche mia madre li fa sempre sott'olio. nel mio paese sono un condimento abituale per la pasta, sia con la crema di fave che con un sughetto fatto con la salsiccia di maiale e in questo caso la pasta da scegliere sono le orecchiette o i cavatelli, un altro abbinamento ricorrente è quello con la carne d'agnello fatta al forno. Ti confesso che quando riparto dalla Puglia ho una valigia piena dei prodotti di casa mia, funghi compresi, altrimenti questo piatto non avrei potuto cucinarlo! grazie per tutte le belle cose che hai detto, un bacio e buona serata!

      Elimina
  7. Sorellina ma che meraviglia, stavolta non ho visto l'anteprima, qui a casa i colori dell'autunno ancora non si vedono, ma quelli del tuo piatto sì, proprio oggi mamma ha fatto le tagliatelle con il purè (di cicerchie però) e i cardoncelli, peccato non fossi seduta a tavola con noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me sarebbe piaciuto stare a tavola con voi ma purtroppo dobbiamo aspettare le vacanze di Natale! Mi fa piacere avere la tua approvazione per questo piatto. Ci sentiamo domani!

      Elimina
  8. ma che bel piattino...ricco dei colori dell'autunno come le foto che ci hai mostrato!
    bravissima!
    baci cara
    ps: hai mai pensato di eliminare il codice captha per i commenti?...è fastidiosissimo inserire quegli indecifrabili numeri e lette che fa venir voglia di abbandonare il commento...pensaci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per i complimenti, devo dirti che fino a qualche giorno fa non sapevo neanche di avere questo codice e ora che lo so non saprei come toglierlo, se tu sai come fare ti prego di farmelo sapere, grazie e buona serata!

      Elimina
  9. Stamattina è apparsa la prima nebbia anche qui da me e per il weekend prevedono un brusco calo delle temperature... questi ravioli però sono una gran consolazione!!! Non ho mai assaggiato i funghi cardoncelli, ma immagino siano buonissimi!!! Complimenti Maria Pia e un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti sono buonissimi e mi dispiace che solo i pugliesi possano apprezzarli! baci e buona serata!

      Elimina
  10. mamma mia i colori sono bellissimi! tipici autunnali! qui si fa ancora il bagno! :D il piatto deve essere buonissimo io nn mangio fave, particolari cmq i ravioli ripieni di patate e il condimento con i funghi! ciao caree!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono i colori che ogni giorno vedo quando mi affaccio dalla mia finestra, un vero regalo per gli occhi! un bacio e buona serata!

      Elimina
  11. Davvero ottimi questi ravioli!un condimento troppo saporito!Ciaoo notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio e auguro la buona notte anche a te!

      Elimina
  12. Son bellissimi i colori che vedi da casa.
    Spero che possano almeno un pochino rallegrare il tuo stare lontana da casa e famiglia.
    Altrimenti mangia tanti tanti tanti ravioletti!!
    :-)
    Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cibo a volte riesce ad essere un ponte tra Germania e Puglia, quando preparo i piatti della mia terra, mi sembra ti sentirmi più vicina a casa. un bacio e buona notte!

      Elimina
  13. Ciao Maria Pia :) Queste foto sono meravigliose, io amo l'autunno, grazie per averle condivise con noi :) Mi spiace per la malinconia e spero che la cucina possa alleviarla un pochino. Oltre ad essere una pasticciera DOC devo dire che sei anche una cuoca bravissima perché questi ravioli sono fantastici e devono avere un gusto pazzesco, complimenti! :) P.s.: spero al più presto di avere il tempo di fare la tua pasta sfoglia, non vedo l'ora! :) Un abbraccio, buona giornata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando torno in Germania ho sempre una valigia piena di tutte le buone cose che offre la mia terra, così grazie al cibo riesco a sentirmi a casa! grazie davvero per tutti i complimenti che mi hai fatto, baci e buona giornata!

      Elimina
  14. ma che magnifiche foto!!!! anche l'autunno sa regalare meraviglie della natura!!!
    e che meraviglia sono i tuoi ravioli, devono essere buonissimi, la preparazione poi è perfetta!! complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, l'autunno mi regala ogni giorno questi bellissimi quadri! grazie e buona serata!

      Elimina
  15. so benissimo di cosa stai parlando il cardoncello...quanti ottimi piatti si possono preparare...ma questi ravioli saranno favolosi..e immagino il profumo che emanano!!sai proprio domenica andro' alla sagra del fungo cardoncello che si tiene a Minervino murge,e torvo che sia una delle sagre piu' sfiziosa di quelle che conosco..poi faro' delle foto e posterò..un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beata te che ci puoi andare, vuol dire che io mi accontenterò delle tue foto! un abbraccio e buona serata!

      Elimina
  16. Bellissimo anche l'autunno qui in Essen e fantastici i tuoi ravioli.....mi aggiungo a tavola!
    farncesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ben arrivata, alla mia tavola c'è sempre posto! a presto e buona serata!

      Elimina
  17. Ciao!!
    Mi ha fatto molto piacere la tua visita!!
    Questo piatto è una favola, ravioli buonissimi e sai che credo di non aver mai mangiato i funghi cardoncelli?
    Mi fermo con i tuoi lettori così non ci perdiamo di ..lettura!!!
    A presto, Roberta / http://facciamocheerolacuoca.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Roberta, sono felice di vederti qui. purtroppo i cardoncelli sembrano essere un'esclusiva dei pugliesi ed è un vero peccato! grazie e buona serata!

      Elimina
  18. gran bel piatto Maria Pia,accostamenti e foto divini:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Tina e buona serata!

      Elimina
    2. belli i tuoi ravioli e delicate le foto autunnali, grazie mille per la tua visita :)
      ciao!

      Elimina
    3. grazie a te Stefania per essere passata, a presto e buona giornara!

      Elimina
  19. Questi ravioli sono di quelli che ti aspetteresti al pranzo della domenica e magari anche preparati dalla mamma...Un piatto meraviglioso, brava davvero!
    un abbraccio e a presto,
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo mia madre è a migliaia di km di distanza da me, quindi i ravioli mi tocca prepararli da sola! grazie Valentina e a presto!

      Elimina
  20. Che magnifiche foto. Dalle mie parti la natura non é ancora così avvolta dall'autunno... si vedono solo le prime avvisaglie. Ma io lo sto aspettando con tutta me stessa, voglio godermi quelle sensazioni che mi porta.
    Mi dici come fai a trasformare anche dei ravioli in un capolavoro? La ricetta é stupenda, ma la presentazione é fantastica!!! Bravissima! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece l'autunno me lo sto godendo a pieno, ne approfitto finché dura perché con il freddo di questi giorni ho la sensazione che l'inverno arriverà molto presto, un bacio e grazie per tutte le belle cose che hai scritto!

      Elimina
  21. Ciao ragazze buon fine settimana!Un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...