mercoledì 25 maggio 2016

QUATTRO QUARTI ALLE PRUGNE




Da bambina, e fino all'adolescenza, le mie torte preferite erano quelle a più strati, farcite di crema, glassate, decorate.
Storcevo il naso davanti alla ciambella che mi preparava mia madre preferendo le merendine confezionate.
Nella dispensa di una bambina degli anni 80 non potevano mancare tegolini, soldini, crostatine, saccottini, insomma, tutte le delizie che il piccolo mugnaio preparava per la sua amata Clementina!
 
Ecco un video per rinfrescarvi la memoria:
 
 
Ne mangiavo almeno due al giorno, per colazione e per merenda, erano belle da vedere, golose e nelle confezioni trovavo sempre dei regalini: un mix irresistibile!
 
Con il tempo i miei gusti sono cambiati, oggi i dolci da credenza sono quelli che gradisco maggiormente, amo le ciambelle, le torte di mele, quelle allo yogurt, e tutti quei dolci semplici e soffici che si preparano senza troppa fatica ma che danno grande soddisfazione.
Sul podio delle mie torte preferite c'è sicuramente la quattro quarti.
Si tratta di un dolce che prevede l'uso di 4 ingredienti principali (uova, burro, zucchero e farina) in parti uguali, io però riduco sempre le dosi di zucchero e vi consiglio di fare altrettanto.
Nel blog è già presente un plumcake quattro quarti ma in quel caso avevo sostituito il burro con il mascarpone per ridurre un po' le calorie!
Questa volta ho scelto di preparare la versione classica, sostituendo parte della farina con farina di mandorle perché mi piace sentire un po' di granella sotto i denti, ho anche aggiunto le prugne ma voi potete ometterle o sostituirle con la frutta che più vi piace.

Ingredienti:

140 g di uova pesate con il guscio
140 g di burro morbido
100 g di zucchero di canna bianco + un cucchiaio
110 g di farina 00
30 g di farina di mandorle
8 g di lievito per dolci
buccia grattugiata di un limone
3 cucchiai di succo di limone
un pizzico di sale
8 prugne

Procedimento:

Lavate le prugne e asciugatele, eliminate il nocciolo e dividetele in spicchi (io non le ho sbucciate ma voi fate pure come preferite).
 
Con le fruste elettriche, lavorate a crema burro e zucchero, unite la buccia di limone e un uovo per volta sempre montando, aggiungete la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale, la farina di mandorle e il succo di limone.
Versate il composto in uno stampo del diametro di 18 cm rivestito di carta da forno, distribuite sulla superficie le prugne, cospargete con il cucchiaio di zucchero e ponete in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti.
 
quattro quarti alle prugne
 
Questa è la mia fetta di paradiso, una fetta morbida, burrosa, profumata e con tanti pezzi di frutta che con la cottura diventano quasi una marmellata.

 
quattro quarti alle prugne
 
Con questa ricetta partecipo al contest Una fetta di paradiso organizzato da Alessia del blog Golose delizie...
 
 
...e al giveaway Tutti pazzi per le merendine organizzato da Erika del blog La tana del coniglio.
 
 
Buona merenda a tutti!
 
 

25 commenti:

  1. Una vera delizia, viene voglia di tagliarne una fetta e mangiarla. La presentazione è stupenda. Baci Fabiola

    RispondiElimina
  2. Non ho parole per un commento a questa torta....deve essere di una bontà unica, la mangerei TUTTA da sola....bravissima, un bacio!

    RispondiElimina
  3. Non ricordavo più il mugnaio! Però le soprese nel pacco sì ;)
    A CasaMia le merendine erano rarissime, erano regalo di una zia, ma solo se andavo a casa sua... E naturalmente esistevano solo torte tipo ciambella, perché quelle con la panna erano riservate al compleanno: peccato che a me non piacesse, io avrei voluto la ciambella anche per il compleanno ahaha!
    Grazie per il tuffo nel passato, buona serata!

    RispondiElimina
  4. Sai che non ho mai preparato la torta quattro quarti? Mi hai incuriosito e mi hai fatto venire l'acquolina con le tue bellissime foto. Grazie della condivisione.

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa torta!
    E chi se la dimentica la dispensa anni 80...presente!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. verissimo: col gli anni, il tempo, i gusti cambiano e non solo sotto il profilo della tavola, e meno male! altrimenti sai che noia! meravigliosa questa torta, davvero mi piace molto :-)

    RispondiElimina
  7. QUESTO E' IL GENERE DI MERENDA E TORTA PER CUI IMPAZZISCO, FACILE MA TANTO SOFFICE E BUONA, BRAVA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  8. Non vedevo questa pubblicità dagli anni 80!!!! Che bella! Anch'io adoravo le merendine, quando ne potevo mangiare a tonnellate e non ingrassavo di un solo etto! Ma con l'età il metabolismo è cambiato. Non le mangio più.E anch'io preferisco i dolci caserecci come la tua torta di prugne, mentre allora le evitavo.
    Ho il libro di Erika comprato da poco e lo trovo fantastico!

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho affinato i miei gusti nel tempo, pensa che quando ero piccola amavo delle crostatine dello stesso mulino con due creme bicolore ed una nocciola al centro..adesso impazzirei x la tua torta :-P

    RispondiElimina
  10. Ringrazio tutte per questi commenti e mi scuso per il ritardo ma la mia giornata è stata molto impegnativa. Auguro a tutte una buona notte!

    RispondiElimina
  11. Ciao! ma che bella e buona ricetta! davvero complimenti, siamo Mirta e Patata e ci siamo unite al vostro blog, complimenti per tutto le ricette, la presentazione. Un abbraccio Mirta e Patata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un piacere conoscervi,vi diamo il benvenuto nel nostro blog e saremo felici di passare a trovarvi.

      Elimina
  12. che meravigliosa torta! da provare!

    RispondiElimina
  13. Un dolce sano, meraviglioso da vedere e meraviglioso da mangiare!
    Complimenti per le foto!
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. Hai perfettamente ragione...anch'io sono crescita nell'era delle merendine ecc anche se mia mamma non me le comprava mai...diceva che era meglio un dolce fatto in casa piuttosto che compero! Io però desideravo quelle compere...ed oggi...come capisco quelle parole! E anch'io non compro mai merendine..solo dolci fatti in casa!
    La tua ricetta è fantastica...e il tuo stile è sempre SUPER!
    unospicchiodimelone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia madre invece mi accontentava anche troppo facilmente, per fortuna ora mi sono disintossicata dalle merendine!
      Baci e buona settimana!

      Elimina
  15. Complimenti per il blog e gli ottimi consigli!
    Mi sono unita con piacere ai tuoi lettori fissi <3
    Ti aspetto da me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, passero volentieri da te!

      Elimina
  16. Bambina anni '80 presente! Mia mamma diceva che quelle merendine erano piene di schifezze e mi faceva mangiare pane e marmellata.
    Ora la capisco e faccio gli stessi discorsi ai miei figli ;-)
    Bellissima questa torta, mi piace molto. Io adoro le prugne nei dolci.
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo i figli capiscono sempre dopo i consigli dei genitori!
      Un bacio a te e buona giornata!

      Elimina
  17. Molto invitante questa golosa torta... e con le mandorle diventa golosissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e buona serata!

      Elimina
    2. Ciao ragazze come state? Complimenti questa quatto quarti che trovo strepitosa! Come sempre riuscite rapirmi il cuore con le vostre creazioni! Bravissime!
      Un dolcissimo abbraccio e felice week end lungo!
      Laura💚💛💖

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...